Contenuto Principale
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Iscriviti gratis alla newsletter

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Epifania, le ordinanze della Polizia locale per il 5 e il 6 gennaio PDF Stampa E-mail
Giovedì 02 Gennaio 2014 19:43

Il colonnello della Polizia locale, Franco Fainelli

Viterbo
CRONACA
In occasione della festa della Befana la Polizia Locale ha emesso apposite ordinanze (n. 1/2014 e n. 2/2014) per consentire un sereno svolgimento delle manifestazioni in programma il 5 e il 6 gennaio.

LA CALZA DELLA BEFANA PIU' LUNGA DEL MONDO - In occasione della tredicesima edizione del trasporto della calza della Befana più lunga del mondo di domenica 5 gennaio,  saranno adottati i seguenti provvedimenti...

- dalle 12 fino a termine manifestazione, in piazza S. Sisto sarà istituito il divieto di sosta con rimozione, eccetto autorizzati;

- dalle 13 fino a cessata necessità, in via Garibaldi, piazza Fontana Grande, via Cavour, via Ascenzi, piazza dei Caduti, via Cairoli, piazza S. Faustino, via Signorelli, viale B. Buozzi, via A.Volta (fino all'incrocio con via Minciotti), via Minciotti, verrà revocato il parcheggio e istituito il divieto di sosta con rimozione, accetto autorizzati;

- dalle 13 a cessata necessità sarà interdetto il traffico veicolare in entrata da Porta Romana.

 

BEFANA 115 – Il 6 gennaio prossimo torna la Befana 115, tradizionale manifestazione organizzata dal Comune in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco che sarà preceduta dalla Fanfara dei Bersaglieri. Per l'occasione, dalle 16 fino a termine manifestazione, in piazza del Plebiscito sarà interrotto il traffico veicolare e consentito il transito e la sosta ai mezzi degli organizzatori della manifestazione.

Inoltre, nello stesso giorno, dalle 16,30 fino a cessata necessità, in occasione della sfilata della Fanfara dei Bersaglieri (piazza Martiri d'Ungheria, piazza dei Caduti, via Marconi, corso Italia, piazza delle Erbe, via Roma, piazza del Plebiscito) gli agenti interverranno, regolando manualmente il traffico veicolare e disponendo le opportune deviazioni, applicando altresì ulteriori misure di disciplina della circolazione e della sosta veicolare che dovessero  rendersi necessarie.